Ora Esatta

histats

Contatore Visite


Visits today:119
Visits in this month:776
Visits in this year:72339
Visits total:369033
Bots today:63
Date since:2010-05-11

Risorse

Home
Francesco Monteleone ti dà il Benvenuto nel sito
Orologi a verga PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 06 Novembre 2016 21:33

Esssendo un appassionato di orologi, anche anticihi, non posso non parlare degli orologi a verga. Considerando che l'uomo ha sempre sognato di misurare il tempo, per farlo con un oggetto portatile ha dovuto aspettare il 17 esimo secolo, quando cominciarono a nascere i primi orologi da tasca. Questo aveveno un particolare sistema di carica con una microcatena che si arrotolava, bilancieri che giravano sopra pietre preziose (diamanti) per evitare il logorio, casse generose in argento. I meccanismi generalmente non avevano tante complicazioni, solo nel 18 esimo secolo sono stati creati i primi meccanismi complessi da Breguet,

Vi consiglio questo sito per imparare la storia degli orologi a verga  https://vergefusee.com/

 
Presentazione dell'Autore PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 07 Luglio 2007 10:54

Francesco Monteleone, ingegnere Elettrico, progettista di Impianti Elettrici Civili ed Industriali, Light Designer, Esperto di Sicurezza Antincendio (prevenzione, rivelazione e spegnimento), progettista di sistemi di sicurezza antieffrazione e TVCC, esperto di Informatica hardware e software, Responsabile della Qualità UNI EN ISO 9000, Professore di Elettrotecnica. Effettuo progettazioni, consulenze e direzione lavori per le tipologie impiantistiche prima citate. Offro assistenza alle imprese per effettuare le verifiche riguardanti il collaudo dell'impianto elettrico prima della messa in esercizio (DPR 462/01) con strumentazione professionale.

Per contattarmi compilate il form nella pagina in alto a destra FAQ & Contatto

Iscrizioni:

- Ordine degli Ingegneri della Provincia di Palermo;

- Albo del M.I. di cui alla Legge 139/2006 (ex L.818/84): Professionisti Antincendio;

- Albo dei Consulenti tecnici del Giudice CTU;

- Albo dei Certificatori Energetici Regione Sicilia;

English version

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Dicembre 2015 00:05
Leggi tutto...
 
Armi aria compressa: calcolo della velocità di un proiettile PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 05 Ottobre 2016 08:41

A qualche appassionato potrebbe capitare di dover calcolare la velocità  di un proiettile di un'arma ad aria compressa. Nei banchi di tiro esistono dispositivi adatti, i cronometri, che con delle fotocellule determinano il tempo su una distanza nota. Chi volesse, SOLO PER UN'ARMA AD ARIA COMPRESSA, testarrne la velocità di uscita di un proiettile potrebbe farlo con un esperimento di fisica suggerito dal bellissimo sito www.earmi.it del magistrato Mori, preziosissima guida nel dedalo di leggi che regolamentano il settore. Purtroppo nei calcoli descritti nel sito c'è un errore, perché i conti non tornano, però  l'idea è ottima e ve la ripropongo con il calcolo corretto. In sostanza è necessario costruire un pendolo che poi dovrò andare a colpire con il proiettile, facendolo oscillare, per il principio di conservazione dell'energia quella cinetica del proiettile si trasformerà in potenziale nel pendolo, dall'equivalenza

1/2 x Mpro x v2 = Mpen x g x L x (1-cos Φ)

Dove Mpro è la massa del proiettile (calibro 4,5 tipica 0,56 grammi) ed Mpen è quella del pendolo in grammi, g è l'accelerazione di gravità pari a 9,81, L la lunghezza del pendolo, Φ è l'angolo di cui oscilla (cos Φ è la funzione coseno presente in calcolatrice), ricaverò la velocità v (estraendo la radice quadrata) che convertita mi darà  anche i joule di energia del proiettile.

La costruzione del pendolo la ripropongo dal sito www.earmi.it: la massa del pendolo deve essere una saponetta di 200-250 grammi (il sapone cattura il proiettile in modo da acquistarne completamente la sua energia), il pendolo deve essere sospeso in modo da non ruotare quando colpito (quindi si deve realizzare con 2 doppi fili da cucito ancorati su un doppio cardine come nel disegno:

Pendolo

Il calcolo della velocità è  v = √ (2 x Mpen x g x L x (1-cos Φ)/Mpro)

Il calcolo dell'energia in joule è E = 1/2 Mpro v2

Ultimo aggiornamento Mercoledì 05 Ottobre 2016 11:08
 
Singolare progetto di un motore elettrico elementare PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 02 Febbraio 2016 20:25

Vi vorrei presentare oggi un piccolo esperimento che dimostra, anche se non tanto semplicemente, il principio di funzionamento di un semplice motore elettrico. E' un esperimento poco visto, ma di grande impatto, proprio per la sua semplicità.

QUI IL LINK AL MIO VIDEO.

Per realizzarlo abbiamo bisogno: di una vite per legno autofilettantte a testa piatta, un magnete al neodmio, una pila da 1,5 volt di tipo AA, uno spezzone di conduttore elettrico di circa 10 cm spellato alle estremità. Dovrete inserire in serie il negativo della pila - la vite dalla punta - il magnete sulla testa della vite. Con lo spezzone di filo chiudete il circuito dal positivo della pila alla parte laterale del magnete, per magia elettrotecnica il magnete con la vite cominceranno a girare, dimostrando uno dei principi basilari dell'elettrodinamica: l'interazione fra il campo magnetico costante del magnete e la corrente circolante sul conduttore. Potrete usare solo magneti al neodmio per la loro elevata potenza specifica e la loro conduttività, ovviamente di forma circolare.

Ultimo aggiornamento Domenica 17 Aprile 2016 20:24
 
Breve nota su Facebook PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 22 Dicembre 2015 23:50

Non potendo esprimere il mio raccapriccio sul noto social network, per paura di ferire i profondi sentimenti di coloro con cui condivido l'amicizia, mi trovo a manifestare tutto il mio disappunto su questa pagina di cultura tecnica.

Non capisco come si faccia a postare sui social sentimenti personalissimi quali il dolore per la perdita dei genitori (vada la partecipazione della dipartita di un congiunto, mezzo prezioso i social in questa civiltà), ovazioni in ricordo dei defunti (a meno di ristrettissime cerchie), lettere scritte a facebook come se si parlasse con un ultraterreno e rivolte ai propri cari. A volte tali manifestazioni, mi fanno capire come l'uomo ha sempre bisogno di parlare con qualcuno, magari fosse anche una macchina. Potreste dire: "come sta facendo anche Lei", ma lo faccio solo perchè non lo facciate pure voi, nonostante non vi conosco, se volete parlare con Dio andate in chiesa o in moschea non parlate con la rete internet.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Dicembre 2015 00:21
 
« InizioPrec.12345Succ.Fine »

Pagina 1 di 5

Pubblicità

Link consigliati:
OGGETTI IN VENDITA
Se vi interessa contattatemi tramite ebay
TORRISIGROUP
Professionale gestore siti Web
questo è uno spazio pubblcitario a disposizione
Il mio Profilo LinkedIn
Francesco Monteleone
Segnalasito
Segnalasito
Bottone Scambio Directory Pubblicitaonline.it


Ultime notizie

I più letti

Biglietto da visita

biglietto visita no indirizzo.jpg

Ing. Monteleone Francesco P.IVA 06206570829