Ora Esatta

histats

Contatore Visite


Visits today:13
Visits in this month:3118
Visits in this year:30070
Visits total:470019
Bots today:21
Date since:2010-05-11

Risorse

Home
Francesco Monteleone ti dà il Benvenuto nel sito
Presentazione dell'Autore PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Sabato 07 Luglio 2007 10:54

Francesco Monteleone, ingegnere Elettrico, progettista di Impianti Elettrici Civili ed Industriali, Light Designer, Esperto di Sicurezza Antincendio (prevenzione, rivelazione e spegnimento), progettista di sistemi di sicurezza antieffrazione e TVCC, esperto di Informatica hardware e software, Responsabile della Qualità UNI EN ISO 9000, Professore di Elettrotecnica. Effettuo progettazioni, consulenze e direzione lavori per le tipologie impiantistiche prima citate. Offro assistenza alle imprese per effettuare le verifiche riguardanti il collaudo dell'impianto elettrico prima della messa in esercizio (DPR 462/01) con strumentazione professionale.

Per contattarmi compilate il form nella pagina in alto a destra FAQ & Contatto

Iscrizioni:

- Ordine degli Ingegneri della Provincia di Palermo;

- Albo del M.I. di cui alla Legge 139/2006 (ex L.818/84): Professionisti Antincendio;

- Albo dei Consulenti tecnici del Giudice CTU;

- Albo dei Certificatori Energetici Regione Sicilia;

English version

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Dicembre 2015 00:05
Leggi tutto...
 
La Scuola PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 20 Ottobre 2010 16:46

Cari lettori, non so perché, ma dopo qualche mese di pubblicazione del mio sito internet non ho ancora scritto articoli o inserito sezioni riguardanti la scuola e il suo mondo, a meno della piccola polemica contenuta nella presentazione.

Forse sarebbe meglio dire che il perché lo so, ma la mia coscienza mi impone di nasconderlo.

Tanto per cominciare la spiegazione voglio parteciparvi il ricordo di mia nonna riguardanti mio nonno Francesco, insegnante di disegno presso il Liceo Classico, ai tempi (1930) in cui £ 1.000 al mese erano considerate un ottimo stipendio, con il quale ci si poteva permettere una delle prime Fiat Topolino entrate nel paese. Da tutti era considerato una persona importante perché era un Insegnante, colui che fornisce la cultura, persona da rispettare, e con lui ovviamente la famiglia considerata solo per questo "benestante".

Veniamo ai giorni nostri, un ingegnere come me che ha impiegato tanti anni nello studio con sacrificio, quasi si vergogna a manifestare agli altri che è un insegnante. Siamo considerati da tutti come l'ultima ruota del carro (zzone), con uno stipendio da miseria che non permette neanche di campare degnamente la famiglia, precari di ruolo dello Stato, poiché per risparmiare è facile tagliare ore e cattedre facendoci girovagare per le provincie italiane. Onestamente non so se pentirmi di essere stato vincitore di concorso!!!! Infatti facevo il libero professionista e mi divertivo a lavorare, anche se un pò schiavo dello stesso mio lavoro.

Adesso mi trovo a praticare la pastorizia in mezzo a greggi di capre che non capiscono nulla e vogliono fare ancora meno.

Addio povero insegnante.............

PS: Tanto per confermare quanto sopra scritto, in uno dei link presenti sul web energia alternativa che portano al mio sito, riguardante il clikkatissimo mitico Motore di Perendev, un signore (per modo di dire) che ha letto il mio articolo mi ha chiamato "semplice professore", come dire: "se lo capisce lui.......". Il motivo è semplice: è questa l'opinione comune sulla Scuola italiana, non importa che poi sia ingegnere, esperto di elettronica, progettista ed altro, basta che sei un docente e perdi anche la reputazione.

Aggiungo: grazie ai nostri governi, di tutti i colori politici, meglio evitare di affermare che sei un insegnante, perchè è poco dEcente, meglio dire che che sei un ingegnere, ovviamente per chi ha questa qualifica.

Ultimo aggiornamento Giovedì 01 Febbraio 2018 20:36
 
Protezione trifase di linee monofasi PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 05 Novembre 2017 18:10

Buon giorno, sono un piccolo artigiano elettricista, un mio cliente mi ha chiesto di identificare il punto della norma che disciplina la scelta degli interruttori di protezione nei quadri elettrici.

In particolare abbiamo questo problema:
Su un quadro elettrico esistente ho riscontrato la presenza di un interruttore magnetotermico quadripolare a protezione di tre linee monofase.
Sul neutro sono stati collegati i tre neutri dei circuiti, le fasi invece sono state collegate una su ogni fase del circuito.
Questo è ammesso dalla norma? Dove posso approfondire l'argomento?
"L'esperienza mi porta a proteggere una linea monofase con un adeguato interruttore monofase ed una linea quadripolare con una adeguato interruttore quadripolare, ma non ho trovato nessun riferimento sulle norme in mio possesso"
La ringrazio anticipatamente della sua attenzione. Saluti, Francesco
RISPOSTA: Può lasciare l'impianto così com'è, infatti le 3 linee monofasi (quindi anche i 3 neutri) sono debitamente protetti dall'interruttore quadripolare, non vale altrettanto per la selettività: il distacco di una linea disalimenta tutte le linee. L'unico accorgimento da rispettare è che le sezioni di fasi e neutri devono essere identitche. Ovviamente la corrente nominale dell'interruttore deve verificare la portata del cavo. Per approfondire l'argomento vedasi CEI 64-8 parte 4 e parte 5.
 
Sistemi trifase a tensioni diverse PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 05 Novembre 2017 18:05

Buona sera, complimenti per il blog. Volevo sapere come segnare le tre fasi nella concatenata per distinguerle dal tri fase con neutro(R-S-T-N) sistemi trifasi a 220 V concatenata e 400 V concatenata.
Grazie mille.
Claudio

RISPOSTA: Intanto le fasi si distinguono per il colore, ma penso che nel suo caso siano cavi butilici: in questo caso le fasi ed il neutro si distinguono fasciando le estremità dei cavi con nastro isolante colorato. Non c'è distinzione fra 400 concatenata e 220 concatenata, quindi si possono usare terne trifasi di colori diversi.
 
Scoprire la password del wifi su android PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 11 Ottobre 2017 22:02

L'operazione che vi andrò a descrivere è necessaria quando, per un motivo o un altro, avete una password memorizzata nel vostro tablet o telefono di tipo Android, ma non la ricordate. L'evenienza tutt'altro che sporadica non è di facile soluzione:

ATTENZIONE L'OPERAZIONE DEL PUNTO 1 PU0' ESSERE RISCHIOSA PER IL TERMINALE, QUALORA ANDIATE A TOCCARE/CANCELLARE FILE DI SISTEMA.

1) si dovrà installare sul device android un componente che consenta di effettuare il cosiddetto root, operazione che vi consentirà di accedere ai file di sistema del terminale. Per fare questo potete usare varie metodologie descritte in rete, ma un metodo semplice consiste nell'installare KINGROOT, un'applet che consente l'accesso totale al device tramite alcuni programmi che andranno autorizzati su Kingroot. Durante l'installazion autorizzatei l'accesso completo al device. Dopo installate l'applet ES Explorer un utile programma per cercare file dentro il vostro device, quindi autorizzate, tramite Kingroot, l'applet ES explorer ad avere i diritti di root.

2) una volta che ES Explorer ha i diritti di root, cercate nel device il file wpa_supplicant.conf secondo la presente posizione della cartella

disp/data/misc/wifi (ovviamente dovete cercare nel device e non nella scheda SD)

3) aprite il file con l'applicazione note (anche quella di ES Explorer) et voilà tutte le password compariranno in chiaro.

Non usate la guida per scopi illeciti.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Ottobre 2017 22:23
 
« InizioPrec.123456Succ.Fine »

Pagina 1 di 6

Pubblicità

Link consigliati:
OGGETTI IN VENDITA KIJIJI
Se vi interessa contattatemi tramite ebay
OGGETTI IN VENDITA SUBITO
Se vi interessa contattatemi tramite subito
TORRISIGROUP
Professionale gestore siti Web
Il mio Profilo LinkedIn
Francesco Monteleone
questo è uno spazio pubblcitario a disposizione
Il sito Web dell'IISS Nautico Gioeni-Trabia
Creato per intero da Francesco Monteleone
Segnalasito
Segnalasito
Bottone Scambio Directory Pubblicitaonline.it


Ultime notizie

I più letti

Biglietto da visita

biglietto visita no indirizzo.jpg

Ing. Monteleone Francesco P.IVA 06206570829